Polpettone vegan: mandorle, patate e fagiolini

12195846_10205525150871184_4897227529136601907_n

Io mi sono fatta aiutare dal mio amico Mr. Bimby, quindi nel copione ci trovate anche la sua parte! Se voi non lo ospitate in casa non preoccupatevi, potrete eseguire comunque la ricetta…sporcando un po’ di più ed utilizzando un po’ più tempo; il risultato sarà buono lo stesso 😉

Ingredienti:

• 250g di fagiolini (spuntati e lavati – io ho usato i Bonduelle cotti a vapori )
• 250g patate a pasta gialla (sbucciate, lavate e tagliate a tocchetti)
• 85g di porro (o cipolla)
• 30g di olio EVO
• 40 gr di mandorle pelate
• 1 di cucchiaino di maggiorana
• 1 di cucchiaino di origano
• pepe nero a piacere
• sale a piacere

Procedimento:

Tritare le mandorle pochi secondi Vel.7 e metterle da parte
Pulire e tagliare il porro grossolanamente, metterlo nel boccale insieme a 20g di olio: 8” Vel.7 poi cuocerlo leggermente per 3′ 100°C Vel.1.

Aggiungere le patate e i fagiolini e tritate con due colpetti di Turbo finche il composto diventa omogeneo

Impostare il bimby a 20′ 100°C Vel.2.

Accendere il forno a 180°C ventilato.

Aggiungere dentro al boccale le mandorle tritate ( io ne ho messe 3/4 dentro al boccale perché il restante 1/4 l’ho tenuto da parte per poi  spolverizzare il composto prima di metterlo nel forno), il sale, la maggiorana e il pepe : 11” Vel.4.
Ungere una teglia, versarvi il composto. Livellare la superficie con la spatola, spolverare con le mandorle che avevamo tenuto da parte e inumidire la superficie spennellando un filo di Olio.

 

Infornare e cuocere per 30 minuti circa, il polpettone non avendo uovo non si rosolerà e non si brunirà in superficie, quindi la cottura è a vostro piacimento…io ho preferito toglierlo dal forno dopo mezz’ora perché volevo rimanesse morbidissimo e così è stato.

Ricordatevi di lasciarlo raffreddare prima di capovolgerlo altrimenti si romperà con molta probabilità!

Buon appetito!

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Libri vagabondi

Un viaggio infinito tra le pagine magiche dei libri

Amabililettureblog

" La Vita inizia dove finisce la Paura". cit. OSHO

THE SECRET BOOKREADER

Il Blog del Lettore Segreto

LA GAZZETTA DEL SOLE

Solo notizie positive

BiblioBuscate

Il blog della biblioteca di Buscate

Metis Magazine

NEWS IS ALL YOU NEED

Vally's Bookshelf

Non riesco a dormire se non sono circondata da libri

libreria La Vispa Teresa

libreria per ragazzi

Babe, Val Resia

Pratiche, saperi, credenze, rituali e folklore in Val Resia (Udine) Friuli Venezia Giulia

La poltrona gialla

Racconto storie di libri, cibi, luoghi, viaggi, persone, fantasia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: