“Albero” poesia di Diego Valeri

Albero

“Tutto il cielo cammina come un fiume,
grandi blocchi traendo di fiamme e d’ombra.
Tutto il mare rompe, onda dietro onda,
splendido, alle fuggenti dune.

L’albero, chiuso nel puro contorno,
oscuro come uno che sta su la soglia,
muto guarda, senza battere foglia,
gli spazi agitati dal trapasso del giorno.”

Diego Valeri

autunno albero

Due quartine alternate, tratte dalla raccolta di poesie “Terzo tempo” (1950) e scritte da Diego Valeri (1887 – 1976) insegnante nei licei e docente presso l’università di Padova, di lingua e letteratura francese e di Storia della letteratura italiana moderna e contemporanea. Collaboratore della Nuova Antologia e compositore di numerosi poesie.

Ho scelto questa poesia, per questa giornata d’autunno, perché, mai come in questa stagione, il paesaggio si pregna dei raggi d’ambra che sfumano tutto ciò su cui si posano.

L’albero, chiuso nel puro contorno

così padrone dello spazio senza limite, pur rimanendosene fermo e, fisicamente, delimitato.

Le folate di vento ne spettinano i rami.

I raggi di sole ne mutano le ombre.

Foglie in via di abbandono… stremate nell’attesa di una goccia, unica e minuscola, di pioggia, capace di farle scivolare al suolo, mutandone il peso.

muto guarda, senza battere foglia,
gli spazi agitati dal trapasso del giorno.

 

Attore e spettatore al contempo, lui osserva, muto, l’andare e il divenire del vivere.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Libri vagabondi

Un viaggio infinito tra le pagine magiche dei libri

Amabililettureblog

" La Vita inizia dove finisce la Paura". cit. OSHO

THE SECRET BOOKREADER

Il Blog del Lettore Segreto

LA GAZZETTA DEL SOLE

Solo notizie positive

BiblioBuscate

Il blog della biblioteca di Buscate

Metis Magazine

NEWS IS ALL YOU NEED

Vally's Bookshelf

Non riesco a dormire se non sono circondata da libri

libreria La Vispa Teresa

libreria per ragazzi

Babe, Val Resia

Pratiche, saperi, credenze, rituali e folklore in Val Resia (Udine) Friuli Venezia Giulia

La poltrona gialla

Racconto storie di libri, cibi, luoghi, viaggi, persone, fantasia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: