“Bambino” di Alda Merini

Bambino, poesia, Alda Merini, aquilone

Ieri Facebook mi ha riproposto un ricordo di qualche anno fa, una poesia di quella Gran Donna che era – e che sempre, immortale grazie ai suoi versi, rimarrà – Alda Merini. Rileggerla è stato un rinnovarsi emotivo.

Quanta delicata potenza, dentro 11 versi, un mondo!

Queste parole sono quelle che, in loop, non smetterei mai di pronunciare ai miei nipoti o ai figli delle mie amiche, o ai bambini tutti! Ricopierei questa poesia, scrivendola sulla tela di un aquilone gigante, capace di sorvolare i confini del visibile per giungere all’invisibile racchiuso dentro ogni cuore, anche al cuore degli adulti… certo. Certo, perché tutti hanno bisogno di poter avere un cuore con le ali, un cuore intelligente e saggio di fantasia.

Serve la razionalità, per vivere serve la ragione e la consapevolezza del suolo che si calpesta; serve la consistenza di un terreno roccioso, delle volte. Una base solida su cui poter camminare senza troppi timori – ché già ci pensa la vita a farcene incontrare!

Ma serve anche la possibilità di evadere tuffando lo sguardo dentro un azzurro cielo da navigare; servono nuvole su cui arrampicarsi per poter guardare in giù e scorgere un infinito pieno di sfumature terrene. Voli. Voli di fantasia, di libertà e respiri. Voli d’aria e nuvole, e sole e stelle, e luna e riflessi di luna, e notte e lago, e erba e formica.

Serve avere una zavorra sotto la mongolfiera ma non averne troppe dentro il cuore.

Alda Merini sprona, con questi versi, l’innocenza fanciulla; la sua capacità di rannicchiarsi dentro il guscio della madre o di aprire bianche ali di colomba, ali di pace da portare nel divenire di giorni adulti. E riguardati, dice, fai attenzione all’acqua del sentimento! L’acqua del sentimento è sorgente che pullula vita e allegria, stilla senso e simboli ma, se non gestita, diviene vortice capace di risucchiare dentro scuri abissi.

Sii consapevole della tua potente bellezza, bambina… e cerca di mantenerti in vita anche nell’età a venire.

Sarà – è – il compito più difficile.

Bambino

Bambino,
se trovi l’aquilone della tua fantasia
legalo con l’intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
e portino la pace ovunque
e l’ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell’acqua del sentimento – Alda Merini

Suggeriti per te:

Sei fuoco e amore: poesie in carne e spirito” Alda Merini, Arnoldo Mosca Mondadori

Un’anima indocile. Parole e poesie” Alda Merini, G. Mastrullo

La pazza della porta accanto” Alda Merini

6 risposte a "“Bambino” di Alda Merini"

Add yours

  1. Tu sei un nido di sentimenti, di passioni umane e poetiche. Quando scrivi di quello che ti interessa sei come una sorgente d’acqua e il vento che non si possono trattenere. L’acqua e il vento sono ciò che scrivi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Libri vagabondi

Un viaggio infinito tra le pagine magiche dei libri

Amabililettureblog

" La Vita inizia dove finisce la Paura". cit. OSHO

THE SECRET BOOKREADER

Il Blog del Lettore Segreto

LA GAZZETTA DEL SOLE

Solo notizie positive

BiblioBuscate

Il blog della biblioteca di Buscate

Metis Magazine

NEWS IS ALL YOU NEED

Vally's Bookshelf

Non riesco a dormire se non sono circondata da libri

libreria La Vispa Teresa

libreria per ragazzi

Babe, Val Resia

Pratiche, saperi, credenze, rituali e folklore in Val Resia (Udine) Friuli Venezia Giulia

La poltrona gialla

Racconto storie di libri, cibi, luoghi, viaggi, persone, fantasia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: