“Speranza” di Gianni Rodari

Poesia Speranza Gianni Roddari, Una parola tira l'altra, momento difficile, non sentirsi soli

Mai come nei periodi in cui pare vacillare la fiamma, c’è bisogno di un anelito di Speranza per alimentarne la vita.

Non servono tante parole, arzigogoli o svolazzi. Serve Speranza, molta… e tenacia nel lottare per mantener vivo anche il sorriso.

Speranza.

Se io avessi una botteguccia
fatta di una sola stanza
vorrei mettermi a vendere
sai cosa? La speranza.

“Speranza a buon mercato!”
Per un soldo ne darei
ad un solo cliente
quanto basta per sei.

E alla povera gente
che non ha da campare
darei tutta la mia speranza
senza fargliela pagare.

Gianni Rodari.

4 risposte a "“Speranza” di Gianni Rodari"

Add yours

  1. E’ vero. siamo in un momento delicato. Sta alla nostra libertà decidere se usare il bene che abbiamo dentro per solidarizzare, tirandoci dietro chi fa più fatica, o scegliere la violenza o l’egoismo che vediamo attorno a noi per far valere i nostri diritti. Sì…speriamo!

    Piace a 1 persona

    1. Questa poesia, infatti, l’ho postata oggi proprio per il motivo da te citato. Le giornate sono troppo pregne di botteghe con le serrande abbassate. Dalla televisione escono, come pugni sullo stomaco, emozioni di violenza, di rivolta (giustificatissima, rifletto – ahimè – sui modi), di bombe carta lanciate come coriandoli, di schegge di vetro e di cuore che si confondono con le luci dei lampioni. Arriva rabbia, desolazione, frustrazione, impotenza, confusione, convinzione, sconcerto, impotenza. E allora ecco il mio bisogno di accendere questo lumino di speranza. Una mano tesa per
      incontrarne un’altra che ne incontra un’altra che ne incontra un’altra…
      Grazie a te.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Libri vagabondi

Un viaggio infinito tra le pagine magiche dei libri

Amabililettureblog

" La Vita inizia dove finisce la Paura". cit. OSHO

THE SECRET BOOKREADER

Il Blog del Lettore Segreto

LA GAZZETTA DEL SOLE

Solo notizie positive

BiblioBuscate

Il blog della biblioteca di Buscate

Metis Magazine

NEWS IS ALL YOU NEED

Vally's Bookshelf

Non riesco a dormire se non sono circondata da libri

libreria La Vispa Teresa

libreria per ragazzi

Babe, Val Resia

Pratiche, saperi, credenze, rituali e folklore in Val Resia (Udine) Friuli Venezia Giulia

La poltrona gialla

Racconto storie di libri, cibi, luoghi, viaggi, persone, fantasia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: