“Pizza quanto ne sai veramente” di Marco Celeschi

Amo la pizza, amo la convivialità che da sempre attorno a lei ruota, amo i cornicioni gonfi, i colori che su di Lei si fondono e confondono... e sì, amo persino quelle piccole macchioline - se sono piccole, ben si intenda - nere, di pasta bruciacchiata, che tanto mi fanno pensare agli antichi focolari domestici,... Continue Reading →

“Come farfalle sull’acqua” – di Monica Tedeschi

Si posa delicato, timido, timoroso di far del male sfiorando, quel raggio di sole sul bordo dell'acqua stagna. Si posa leggero, infilandosi sulle sfumature perlacee delle ali delle farfalle. Delicate loro, delicato lui. Filigrane in intreccio, come fili di un rocchetto dorato, che si appoggiano dolcemente l'uno sull'altro, mescolandosi, quasi unendosi dentro una fusione cosmica.... Continue Reading →

“Bohemian Rhapsody”

immagine di copertina presa: https://www.mymovies.it/film/2018/bohemian-rhapsody   Se un libro potrebbe essere paragonato a un grande oceano che ti si apre davanti agli occhi e ti fa sentire in salvo sopra una zattera di parole, andare al Cinema ti toglie un po' di immaginazione portandoti direttamente lì, nel punto esatto in cui tutto si sta svolgendo. Ieri... Continue Reading →

“La vita segreta dei semi” di Jonathan Silvertown

"La vita segreta dei semi" di Jonathan Silvertown "La vita segreta dei semi" scritto da Jonathan Silvertown e pubblicato dalla Bollati Boringhieri nel 2010, è l'ultimo viaggio che ho fatto grazie alla lettura. L'autore, tra le altre cose,  è un professore di ecologia alla Milton Keynes Open University. Come vorrei non essere, per natura, curiosa ad... Continue Reading →

Prologo a fuoco d’artificio

Incipit del prologo de "Nel sangue una goccia d'aceto" di Antonio Guerrieri: «Cara amica, quale fu la mia sorpresa nel sentirvi dire che invece stavate preparando un libro! Subitamente, vidi delinearsi in voi un futuro mostro: l'autrice che state per diventare. "Un'altra perduta, un'altra rovinata dal suo talento" mi ripetevo incessantemente. Penetrando nell'inferno letterario, ne... Continue Reading →

Oggi Mr. Poe strizza l’occhio alla bambola di ceramica… e la zucca ne è testimone!

Oggi volevo inserire qualche poesia che si adattasse a questo clima di zucche vuote, ceri accesi e ceroni in viso. Poesia? Halloween? Poesia? Terrore? Mmm... cerco qualche verso di Baudelaire? Poi mi è venuto in mente Edgar Allan Poe... La miseria è multiforme; la sventura sulla terra è molteplice. Mentre si incurvano sopra il vasto... Continue Reading →

Trovato il primo, forse, racconto di Ernest Hemingway

Uno scrittore non si smentisce mai, nemmeno quando lascia orme sul cammino. Questo penso leggendo la notizia del ritrovamento di quello che potrebbe essere il primo racconto scritto da un Ernest Hemingway bambino. La scoperta, di cui ha dato notizia il New York Times, si deve a Sandra Spanier, direttrice dell'Hemingway Letters Project e docente... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: