Piccoli auguri e piccoli universi

Illustrazione di Lisi Martin - 1944, Spagna Questa immagine racchiude un universo acciambellato dentro candida neve. Una stella di Natale in grembo e, al fianco, un altra stella a cui rubare un bacio fugace su gote che si riscaldano. Tutta sul verde lei e tutto sul rosso lui. Se le immagini stuzzicassero il senso del... Continue Reading →

Tra carta, mare, fiamme, marmo… l’Estasi.

"Esiste tuttavia una felicità legata all’erotismo che non passa necessariamente attraverso l’atto sessuale. Il senso del piacere e dell’estasi, per esempio. L’estasi emana un’immagine straordinaria, stupefacente. Significa «star fuori», la sensazione che si avverte quando l’uomo riesce a estraniarsi senza ricorrere alla rimozione della propria condizione. Un po’ come quando si è su una barca,... Continue Reading →

“Albero” poesia di Diego Valeri

Albero "Tutto il cielo cammina come un fiume, grandi blocchi traendo di fiamme e d'ombra. Tutto il mare rompe, onda dietro onda, splendido, alle fuggenti dune. L'albero, chiuso nel puro contorno, oscuro come uno che sta su la soglia, muto guarda, senza battere foglia, gli spazi agitati dal trapasso del giorno." Diego Valeri Due quartine... Continue Reading →

Mattinata Regency

Oggi devo assolutamente terminare un racconto Regency per un'Antologia che uscirà prima di Natale. Ho acceso il fuoco e aperto il file al Pc. Mi sono accomodata, quindi, sul freccia rossa che mi porterà indietro nel tempo. Dovrò fare delle fermate, prendere dei treni e infine un calesse... ma arriverò per tempo, ne sono certa!... Continue Reading →

Gocce di piogge su sfumature d’autunno

Ultime foglie (Il viale della Libertà in una giornata di pioggia). 1906. Olio su tela, 100 x 201 cm. Collezione Galleria d'arte Moderna (Palermo). Autunno. Fuori piove, nella realtà come in questo quadro. Il grigiore del cielo vorrebbe avviluppare i colori magici di questa stagione... ma ne fa parte! L'arancio, il rosso, il color bruciato, il giallo ambrato,... Continue Reading →

Oggi Mr. Poe strizza l’occhio alla bambola di ceramica… e la zucca ne è testimone!

Oggi volevo inserire qualche poesia che si adattasse a questo clima di zucche vuote, ceri accesi e ceroni in viso. Poesia? Halloween? Poesia? Terrore? Mmm... cerco qualche verso di Baudelaire? Poi mi è venuto in mente Edgar Allan Poe... La miseria è multiforme; la sventura sulla terra è molteplice. Mentre si incurvano sopra il vasto... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: