“L’ illusione” – Seneca

Quadro di Joseph Paelinck "Eros", olio su tela, 1820. L' illusione L'illusione degli umani immagina l'amore come una giovane divinità alata, bruciante d'impeto e armata con arco e frecce. Lo si crede concepito da Venere e figlio di Vulcano. L'amore è invece una grande forza dell'animo, passione dei sensi e generato dalla gioventù. E' sostenuto... Continue Reading →

“Autunno” poesia di Marino Moretti.

Autunno Il cielo ride un suo riso turchino benché senta l'inverno ormai vicino. Il bosco scherza con le foglie gialle benchè l'inverno senta ormai alle spalle. Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo, benchè senta nell'onda il primo gelo. È sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo un fiore strano, un fiore ad ombrello,... Continue Reading →

Ascoltando Guccini in “Autunno”

Una voce calda, importante, roca. Voce che gratta in gola ed entra, attraverso le cuffiette, direttamente al centro di me. Guccini è poesia, sempre! Riesce a calarmi in atmosfere lontane, dentro altri sussurri, altri palpiti, altre emozioni. Se allungo lo sguardo, mi sembra di vederli, davanti a me, gli altri! Le note di un sax... Continue Reading →

I Giusti – Jorge Louis Borges

I giusti Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire. Chi è contento che sulla terra esista la musica. Chi scopre con piacere un’etimologia. Due impiegati che in un caffè del Sur giocano in silenzio agli scacchi. Il ceramista che premedita un colore e una forma. Il tipografo che compone bene questa pagina,... Continue Reading →

“L’alba” – Rabindranath Tagore

  Ogni Alba porta un nuovo giorno, lavando con la luce della speranza le macchie e la polvere dello spirito vuoto di ogni giorno passato. Vuoi celare te stesso! Il cuore non ubbidisce, diffonde luce dagli occhi. Nella vita non c’è speranza di evitare il dolore: che tu possa trovare nell’animo la forza per sopportarlo.... Continue Reading →

Foglie gialle – Trilussa

Ma dove ve ne andate, povere foglie gialle come farfalle spensierate? Venite da lontano o da vicino da un bosco o da un giardino? E non sentite la malinconia del vento stesso che vi porta via?

Buongiorno a tutti

Buongiorno a chi si sveglia con un “pensiero” fisso e lo vorrebbe abbracciare. A chi ha capito che i sogni più belli si fanno da svegli. A chi, anche oggi, ce la metterà tutta e se va male, pazienza, si sorride lo stesso! Buongiorno a chi, anche oggi, è disposto a imparare ma non a... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: