“Mia madre, la mia bambina” di Tahar Ben Jelloun.

"Mia madre, la mia bambina" è un libro che, mentre avviluppa l'anima con un morbido velo di tenerezza, stringe il cuore in una morsa che non lascia scampo, tanto è pregno di quel dolce e terribile dolore che vela lo sguardo di un figlio la cui madre non riconosce il volto. In questo libro, edito... Continue Reading →

Una parola tira l’altra su: “La virtù di Checchina” di Matilde Serao

In questo dicembre, codina dell'anno, ho incontrato una scrittrice di cui mai, prima d'ora, avevo letto nulla e di cui invece, ora, vorrei leggere l'intera bibliografia. Direttamente da un passato tanto ricco di miseria quanto opulente a livello intellettuale una "Donnona" - e so che definirla così non rende giustizia al suo spessore di persona... Continue Reading →

“Dormire bene” – di Deepak Chopra

"Dormire bene. Il programma completo corpo - mente per vincere l'insonnia" - Deepak Chopra Mentre le pagine in lettura scorrono, si alternano, scivolano lentamente all'indietro come lo scorrere fluido dei ricordi... mi accorgo che negli ultimi due mesi, i libri che mi hanno tenuta per mano, non sono stati romanzi, non son state storie dentro... Continue Reading →

“Bambinate”di Piergiorgio Paterlini

Una copertina in bianco e nero, leggermente ruvida al tatto, non patinata. Dei bambini se ne stanno, rilassati, nella piazzetta del paese. Aspettano che il tempo scorra oppure che arrivi qualcuno? Una sola nota rossa sotto il nome dell'autore, il titolo: Bambinate. Un pallone calciato con troppa imprecisione, una finestra che si rompe, un vaso... Continue Reading →

Attraverso i libri, di scavo in scavo…

Dopo aver terminato il meraviglioso libro di Mazzariol "Mio fratello rincorre i dinosauri" Einaudi Editore, ho letto una raccolta di racconti dello psicoanalista Stefano Bolognini "Come vento, come onda", Bollati Boringhieri editore. Di racconto in racconto, attraverso labirinti scavati all'interno di un sé illuso o disilluso, narcisista o autodistruttivo, possente o latente... scavi, labirinti. Siamo... Continue Reading →

Tre libri a cavallo d’anno.

Nella clessidra dell'anno, la sabbia non ha fatto in tempo a starsene ferma un attimo, che subito si è risentita capovolta e ha ricominciato a scorrere... per fortuna, ovviamente! Le occasioni conviviali sono state moltissime, molte le cene, le colazioni e i pranzi in allegria. Molti i baci, gli abbracci e le calorose e decise... Continue Reading →

In principio erano tavolette d’argilla…

Stanotte ho iniziato a leggere un libro importante. Le più antiche storie del mondo. Tutti conosciamo, chi più chi meno, le favole dei fratelli Grimm; Biancaneve e sette nani li abbiamo incontrati in tutte le salse... per non parlare di Alice nel paese delle meraviglie, che personalmente adoro ma a cui sceneggiatori e scrittori hanno... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: