“Manuale di copywriting e scrittura per i social” – di Alfonso Cannavacciuolo

Manuale di copywriting e scrittura per i social. Come scrivere per Facebook, Instagram e LinkedIn, Alfonso Cannavacciuolo, Hoepli, recensione, scrittura, social

“Manuale di copywriting e scrittura per i social. Come scrivere per Facebook, Instagram e LinkedIn” di Alfonso Cannavacciuolo, Hoepli Editore, luglio 2020.

Avere una passione per la bella scrittura, non basta. Avere una passione per i libri, non basta. Avere una passione per grafica e pantoni, non basta. Aver voglia di intrecciare interessi e persone: non basta.

Non basta, non basta, non basta.

Ed ecco perché non si deve mai smettere di tenersi al passo con i tempi, rincorrendo pantoni, citazioni, bit, giga e reaction arrivando alla pubblicazione dell’articolo – o del post – allenati e senza affanno!

Io mi diverto, mi diverto un sacco ad essere naturale il più possibile, a creare grafiche belle (almeno per me) e a scrivere sciogliendo briglie che però mi tengo al fianco, ammiccando alla forma!

Ed ecco che allora, anche se SEO e famiglia già frequentano questo loft da mo’, ho voluto leggere – perché i tempi corrono e cambiano in fretta e bisogna mantenersi al passo! – questo manuale scritto l’estate scorsa da Alfonso Cannavacciuolo, tra le altre cose fondatore di Scrittura.org

Scrittura, scrittura.org, social media marketing, comunicazione social, comunicazione, Alfonso Cannavacciuolo, copywriter, copywriting
Scrittura, scrittura.org, social media marketing, comunicazione social, comunicazione, Alfonso Cannavacciuolo, copywriter, copywriting

Clicca sul titolo se vuoi leggere l’indice approfondito: Manuale di copywriting e scrittura per i social

In un oceano di manuali questo lo consiglio perché, se è vero che “Il contenuto è il RE“, qui di contenuto ce n’è parecchio ed è contestualizzato in modo lineare, chiaro e senza troppe perdite di tempo.

14 capitoli suddivisi ognuno in specifiche sottosezioni che rendono interessante la lettura sia se fatta “dall’inizio alla fine” e sia se fatta in modo funzionale, all’occorrenza, come se questa guida fosse un esaustivo contenitore contenente tutte le risposte alle Faq che nuotano in questo maremagnum virtuale.

Come si evince da quanto finora scritto, gli argomenti sono i più svariati: Meme, Storie, Blog, LinkedIn, Twitter, Youtube… ovunque ci sia del testo virtuale, insomma, nudo e crudo o associato a grafiche, foto, video o gif.

Che registro usare? Beh, quello dipende dal canale che stai utilizzando e dal lettore che ti “ritroverai” dinanzi e se vuoi diversificare hai bisogno di conoscere il linguaggio di comunicazione, con relativi trucchi e formalità e qui ben vengono spiegate tante “grammatiche” 😉

Oltre agli aspetti tecnici – non esposti con tediosi tecnicismi – mi sono particolarmente piaciuti i cenni storici e sociologici di comunicanti e comunicatori.

Ho sorriso di gusto immaginandomi un Rousseau vittima di stalker da follower, per esempio!

Ho approfondito il concetto di “gerarchia dei bisogni”, riflettuto ulteriormente sull’importanza della focalizzazione sui destinatari a cui di volta in volta mi rivolgo a seconda dei libri che recensisco; ho sorriso pensando a tutte le proposte di lettura che mi sono arrivate – sotto forma di messaggio privato o email -accompagnate da uno sfacciato tono eccessivamente confidenziale, talvolta senza neppure uno straccio di Buongiorno o Buonasera e che ho subito cestinato perché l’educazione non si palesa esclusivamente con pomposa eleganza stilistica ma è evidente dalle cose più semplici, la maggior parte delle volte.

Insomma, ho letto – e guardato le immagini – questo manuale con interesse, dall’inizio alla fine, con attenzione perché non ho nessuna fretta di sentirmi dire:

Immagine presa da newnotizie.it

Concludendo:

Meno ne sai, più di risulterà utile leggere questo manuale… ma anche nel caso tu già ne sappia, troverai comunque più di un passaggio interessante, te lo garantisco!

E ricordiamocelo spesso:

  • La regola delle 5 W: What – Who – Where – When – Why
  • Tink, feel, do! Pensare, percepire, agire!
  • Essere i primi a metterci la passione
  • Non pensare di sapere sempre già tutto; in questa nostra società liquida i cambiamenti sono all’ordine del secondo.
  • Tenersi aggiornati, sempre.

9 risposte a "“Manuale di copywriting e scrittura per i social” – di Alfonso Cannavacciuolo"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Riabilitazione e stimolazione cognitiva

Psicologa Neuropsicologa, Dott.ssa Samuela Tagliati

ilcavalibridotcom1.wordpress.com/

Guida enoletteraria che abbina un vino ad ogni libro

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

friulimultietnico

*più lingue conosci più vali*

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Libri vagabondi

Un viaggio infinito tra le pagine magiche dei libri

Amabililettureblog

" La Vita inizia dove finisce la Paura". cit. OSHO

LA GAZZETTA DEL SOLE

Solo notizie positive

BiblioBuscate

Il blog della biblioteca di Buscate

Metis Magazine

NEWS IS ALL YOU NEED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: